Lo sport può essere una fonte di denaro ma anche la radice di buchi stratosferici nelle finanze del paese che organizza eventi di portata nazionale o internazionale. E’ il caso delle Olimpiadi di Londra per le quali sono stati pubblicati i primi dati ufficiali. Londra ospita le Olimpiadi del 2012 perciò da parecchi mesi sono iniziati i lavori per predisporre la città all’accoglienza di sportivi e tifosi. Il governo ha stimato una spesa pari a 9 miliardi di sterline ma l’avanzamento dei lavori dimostra già che si è andati oltre.

I giochi olimpici si disputeranno quest’estate nella capitale inglese e il paese ha pensato di investire sul territorio circa 10 miliardi di euro. La commissione parlamentare britannica dedicata alle Olimpiadi, però, ha stabilito che i costi effettivamente sostenuti hanno superato già di 2 miliardi di sterline la cifra prestabilita.

E i lavori non sono stati ancora completati. In più, nel budget non sono stati presi in considerazioni i 788 milioni di sterline usati per acquistare un terreno dove è stato costruito l’intero parco olimpico, né tanto meno gli 826 milioni di sterline che sono e saranno usati per adeguare all’evento le strutture esistenti.

Non si parla nemmeno dei soldi usati per garantire la sicurezza alle Olimpiadi, viste le numerose minacce rivolte alla società inglese.