Dati migliori delle attese per l’occupazione negli Usa. A settembre creati 248mila posti di lavoro e il  tasso di disoccupazione è sceso al 5,9%.

Gli analisti non avevano previsto il boom tanto che scommettevano su 215.000 posti e un tasso di disoccupazione fermi al 6,1%. “Non mi sarei aspettato che questo accadesse”, ha infatti affermato il presidente del Consiglio degli advisor economici della Casa Bianca, Jason Fruman alla Cnbc.

Merito del manifatturiero che ha ricevuto nuovi stimoli dall’amministrazione Obama: il governo ha stanziato 200 milioni di dollari di aiuti federali e privati per creare un Integrated Photonics Manufacturing Institute. Coordinato dal Dipartimento della Difesa, sarà il secondo di quattro progetti per l’innovazione annunciato dagli Stati Uniti. Molto diverso il panorama nel continente europeo.

Il 4 ottobre è proprio National Manufacturing Day, il presidente barack Obama sarà a Princeton in Indiana presso il Millennium Steel, quale modo migliore per festeggiarlo.

photo credit: Chris Devers via photopin cc