I gemelli Winklevoss, Tyler e Cameron, sono noti al pubblico per aver intentato una causa in tribunale contro il fondatore di Facebook. Oggi tornano alla riscossa con un nuovo investimento sempre nel settore social, proponendo un altro network: SumZero.

Tyler e Cameron Winklevoss hanno sempre optato per gli investimenti nel settore tecnologico e soprattutto nelle community. Avevano preso parte alla fondazione di Facebook, anzi, hanno accusato in tribunale Zuckerberg di aver rubato una loro idea.

Davanti ai giudici la vicenda sulla paternità di quest’opera si è conclusa con un patteggiamento: i gemelli hanno ottenuto un risarcimento di ben 65 milioni di dollari. Ma a fare scalpore, in quel caso, era il fatto che si parlasse di Facebook e non di un social network come gli altri.

Oggi i Winklevoss hanno ripreso ad investire tramite l’idea di SumZero, una nuova community orientata ai professionisti.

Si tratta di unna bacheca in cui i partecipanti invitati ad una conversazione non pubblica, possono discutere del modo migliore per variare un iniziativa finanziaria o imprenditoriale. Un mix, per così dire, tra LinkedIN e Facebook che forse in America può trovare terreno fertile.

Sicuramente insistere sul settore professionale e lavorativo – in questo momento di crisi – può portare fortuna agli ideatori del network.