Il Nobel per l’economia 2014 è stato assegnato al francese Jean Tirole dell’Università di Tolosa per i “suoi studi sulla regolamentazione e il potere di mercato”. Le ricerche del professore si concentrano nei campi dell’economia industriale, della micro e macroeconomia, della teoria dei giochi, della teoria bancaria e finanziaria.

Attualmente dirige la fondazione Jean-Jacques Laffont della Toulouse School of Economics, ed è direttore scientifico dell’Istituto di economia industriale (IDEI) di Tolosa. Ha lavorato per tre anni come ricercatore per l’École nationale des ponts et chaussées. Dal 1984 al 1991 tenne corsi di economia al MIT. Nel 1998 è stato presidente dell’Econometric Society e nel 2001 dell’European Economic Association.

Tirole risulta essere il terzo francese a vincere il Nobel per l’economia dopo Gérard Debreu nel 1983 e Maurice Allais nel 1988. L’unico italiano ad essere insignito del riconoscimento è stato Franco Modigliani che nel 1985 fu premiato con il Nobel per “le pionieristiche analisi sul risparmio e sui mercati finanziari”. Morto nel 2003 insegnava al Mit, Massachusetts Institute of Technology.