(Finanza.com) Nissan Motor, il secondo maggior produttore di auto in Giappone, ha registrato nel secondo trimestre dell’esercizio fiscale 2012 ricavi pari a 24,52 miliardi di euro, in crescita del 5,5% rispetto allo stesso periodo del 2011, mentre l’utile netto è salito del 7,7% a 1,08 miliardi. Tuttavia, il gruppo ha rivisto al ribasso le stime sull’intero esercizio a causa dello yen forte che demoralizza le esportazioni, di un calo delle vendite in Cina e della continua debolezza del mercato europeo. Secondo le nuove stime, i ricavi sull’intero esercizio 2012 si attesteranno a 96,41 miliardi di euro, mentre l’utile netto è atteso a 3,14 miliardi di euro. Il volume delle vendite è ora stimato in calo a 5,08 milioni di pezzi dai 5,35 milioni.