Risalgono ma restano negativi i futures a Wall Street. Dopo un momento positivo, e dopo essere girato in rosso di diversi punti decimali, a tre quarti d’ora dall’opening bell, il contratto sul Dow Jones segna ora un -0,03%, quello sul Nasdaq un -0,08% circa, mentre lo S&P500 arretra dello 0,09%. Dopo la pausa di ieri, in cui i mercati sono rimasti fermi negli Stati Uniti per la ricorrenza del Labor Day, oggi Wall Street si orienterà sull’andamento dei mercati asiatici, che hanno chiuso in negativo, e delle Borse europee, che proseguono una giornata all’insegna dei ribassi dopo la revisione al ribasso dell’outlook da stabile a negativo da parte di Moody’s. Solo Madrid guadagna al momento oltre l’1,3%. Le attese degli investitori sono per quanto Mario Draghi comunicherà nella conferenza stampa che seguirà il direttivo Bce del prossimo 6 settembre. Ieri il presidente dell’Eurotower ha affermato che l’acquisto di bond a tre anni non sarebbe contro le norme dell’Unione. Lo spread tra i titoli di Stato spagnoli e tedeschi si attesta ora in area 520 punti base. Lo spread dei titoli italiani a 10 anni si attesta invece intorno ai 430 punti base. Tra i dati macro provenienti dagli Stati Uniti, nel pomeriggio si aspetta l’ISM manifatturiero ad agosto, atteso a 50 punti in rialzo dai 49,8 del mese precedente, e il dato della spesa edilizia a luglio, attesa ferma allo 0,40%.
Sul fronte corporate, indiscrezioni su Xerox che sarebbe coinvolta in un giro di bollette dentistiche gonfiate. La canadese Valeant Pharmaceuticals ha invece annunciato di avere raggiunto un accordo per acquisire la statunitense Medicis Pharmaceutical a un prezzo di 2,6 miliardi di dollari. L’operazione ha già ricevuto il via libera da parte dei consigli di amministrazione di entrambe le società. La transazione dovrebbe essere chiusa entro il primo semestre del 2013. In base ai termini dell’accordo il gruppo di Montreal acquisterà le azioni Medicis, mettendo sul piatto 44 dollari per azione in contranti. Si tratta di un premio del 39% rispetto alla chiusura di venerdì scorso a Wall Street.