(Finanza.com) L’investment banking penalizza i conti trimestrali di Natixis. L’istituto francese ha annunciato di aver chiuso il secondo trimestre 2012 con un utile netto di 394 milioni di dollari, il 22% in meno rispetto ai 505 milioni di un anno fa. Il calo è attribuibile alla debolezza dell’investment banking i cui utili pre-tasse sono passati dai 360 milioni nel Q2 2011 a 173 milioni di euro.