Ieri vi ho spiegato che la Cassa Depositi e Prestiti (Cdp) fornirà alle banche due miliardi di euro da destinare ai mutui prima casa e per ristrutturazioni ed interventi per incrementare l’efficienza energetica. Vi rimandavo anche da un link dove la Cdp indicava gli istituti.

Peccato che il file contenga solo una delle venti banche che hanno firmato una convenzione con Cdp (per scoprirlo sono dovuto andare sul sito dell’Associazione bancaria italiana (Abi)…

In un comunicato, l’Abi spiega che oltre a Banca Sella - la prima a rispondere alle sollecitazione della Cdp – hanno sottoscritto la convezione – e quindi avranno il plafond di 150 milioni di crediti da erogare -: Banca Agricola Popolare di Ragusa, Banca Carige, Banca Popolare dell’Emilia Romagna, Banca Popolare di Sondrio, Banca Popolare di Vicenza, Banco di Credito P. Azzoaglio, Banco di Credito Popolare, Banco Popolare, Binter- Banca Interregionale, Bnl-Bnp Paribas, Cariparma – Credit Agricole, Cassa di Risparmio di Ravenna, Credito Valtellinese, Extrabanca, IntesaSanpaolo, Iccrea Banca, Monte dei Paschi di SienaUbibanca, Unicredit.

Complessivamente siamo a 20 banche cje rappresentano il 65% degli sportelli italiani, e ogni banca che aderisce al Plafond casa deve dare un’adeguata pubblicità all’iniziativa… Vedremo.
photo credit: Dunechaser via photopin cc