Intendiamoci, per ora non c’è nulla di definitivo, ma vista l’aria che tira è facile immaginare che questa proposta di legge possa avere migliore fortuna rispetto alle tante che in ogni legislatura vengono depositate. Il deputato del partito democratico e presidente della commissione Trasporti alla Camera Michele Meta ha depositato una proposta, che se diventasse legge determinerebbe uno sconto del 20% sulle multe stradali se l’automobilista che compie l’infrazione paga entro cinque giorni.

Questa proposta era stata già avanzata – e poi come tante altre era stata congelata. Non è il solo provvedimento che potrebbe resuscitare ed essere convertito durante la presente legislatura. Come la possibilità di pagare la contravvenzione con il bancomat e la notifica dei verbali attraverso l’e-mail. Ovviamente si tratta di misure che avrebbero l’obiettivo di snellire la burocrazia e quindi di garantire dei risparmi.

C’è già chi parla di iniziative che potrebbero partire già quest’estate. Io credo che si tratti di voci ottimistiche, ma tant’è. Sono un po’ preoccupato per la possibilità che i verbali possano arrivare solo con la mail: mi capita di frequente di non ricevere dei messaggi di posta elettronica. In questi casi però mi basta richiedere un altro invio. Se capitasse con le multe ci sarebbe il rischio di pagare poi anche gli interessi di mora e altri oneri accessori perché non si è pagato per verbali che non abbiamo ricevuto. Speriamo bene.

photo credit: Iker Merodio via photopin cc