(Finanza.com) Si riunisce oggi il Cda del Monte dei Paschi per approvare il piano industriale 2012-2015 che verrà presentato domani alla comunità finanziaria. I vertici di Rocca Salimbeni dovranno spiegare come intendono colmare il gap patrimoniale calcolato dall’EBA, che dovrebbe attestarsi a circa 1 miliardo di euro. La strada scelta dal Monte sembra ormai scontata e sarebbe il nuovo ricorso ai Tremonti Bond, dopo gli 1,9 miliardi di euro (e non ancora restituiti) presi nel 2009. Inoltre il management dovrebbe ufficializzare la cessione del 60% di Biverbanca per 200 milioni di euro. Tra le due contendenti per la quota del Monte nella banca piemontese, la Cassa di Risparmio di Asti sembra favorita sulla Popolare di Vicenza. Il titolo Mps saraà da monitorare a Piazza Affari dopo che ieri ha lasciato sul parterre 7 punti percentuali.