Dopo la bocciatura agli stress test voluti dalla Banca centrale europea, la situazione del Monte dei Paschi di Siena e di Carige è quanto mai complicata. Per capirlo basta citare un dato: Mps in questa settimana ha perso più di un terzo del suo valore di borsa – ora si attesta sotto i 3 miliardi e mezzo di euro. meno della metà dei 7,5 miliardi toccati a luglio, ovvero ai tempi dell’aumento di capitale per cinque miliardi di euro.

E il tempo corre, visto che che ci vuole poco più di una settimana per preparare il piano da presentare alla Bce che dovrebbe indicare dove trovare i 2,1 miliardi che mancano – e che dovranno essere raccolti nel giro di nove mesi. Le voci su un possibile matrimonio di Mps con un’altra grande banca italiana – alimentati dalle dichiarazioni di Alessandro Profumo a Radiocor si sono subito spente.

L’amministratore delegato di Intesa Sanpaolo, Carlo Messina, ha già risposto con un “no categorico” alla possibilità di intervenire in Mps. E sulla stessa linea di sono espressi il presidente del consiglio di sorveglianza, Giovanni Bazoli – “non siamo interessati ad acquisire una banca in ambito domestico” -, e il numero uno della Fondazione Cariplo  Giuseppe Guzzetti “Non possiamo metterci in altre iniziative. Abbiamo investito in Intesa Sanpaolo e siamo soddisfatti”.

Esclude il possibile ingresso nella banca senese anche Federico Ghizzoni, amministratore delegato di Unicredit. Carige non è messa meglio. Ha perso un terzo circa della capitalizzazione di borsa residua – come l’istituto senese – e guarda alla piazza di Londra per trovare un socio forte – forse Andrea Bonomi. Ci sono poi altre alternative come la banca francese Bpce, o il gruppo Malacalza (l’azienda ha anche un minor bisogno di capitali rispetto a Mps).

Improbabile che per salvare i due istituti vengano tirati fuori delle soluzioni tipo Monti Bond. Lo si capisce dalle parole di Pier Carlo Padoan, ministro dell’Economia: “Siamo fiduciosi che ci saranno soluzioni di mercato per colmare questo fabbisogno di capitale”.

photo credit: UK in Italy via photopin cc