(Finanza.com) Morgan Stanley ha chiuso il terzo trimestre del 2012 con una perdita di 1,01 miliardi di dollari. Considerando le sole operazioni in attività la banca ha però registrato un utile per azione (eps) di 28 centesimi di dollari, al di sopra dei 25 centesimi stimati in media dagli analisti di Wall Street. Il giro d’affari si è attestato a 5,3 miliardi, contro i 9,89 miliardi dell’analogo periodo del 2011. Dal punto di vista dei coefficienti, il Tier 1 si posiziona al 16,7 per cento. Il titolo Morgan Stanley è segnalato in rialzo dell’1,4% in pre-mercato.