(Finanza.com) Nuova bocciatura per il titolo del Lingotto. Gli analisti dell’agenzia Moody’s hanno tagliato i giudizi sul gruppo automobilistico portandolo a BA3 dal precedente BA2. L’outlook è negativo. Secondo l’agenzia di rating non si può escludere un ulteriore downgrade se il cash-flow della società proveniente da attività industriali dovesse superare un rosso di 2 miliardi di euro nel 2012. La bocciatura riflette il rallentamento del mercato dell’auto italiano e il rinvio del rilascio dei nuovi modelli che, secondo un comunicato, potrebbe peggiorare ulteriormente la posizione competitiva del gruppo sul mercato.