Ci sono tre italiani tra i candidati per il titolo di persona più influente al mondo che sarà attribuito dal magazine statunitense Time: il presidente del Consiglio Mario Monti, il presidente della Bce Mario Draghi e l’a.d. di Fiat Sergio Marchionne. Il magazine permetterà di votare sul suo sito fino al 6 aprile e rivelerà la lista delle prime 100 personalità il prossimo 17 aprile. L’elenco dei candidati contiene leader, artisti, innovatori ed icone sociali che secondo Time hanno un’influenza decisiva sul mondo.

La composizione della lista

Si va dalle cantanti Adele, Beyoncè e Lady Gaga, fino agli sportivi come il calciatore del Barcellona Lionel Messi e il velocista Usain Bolt. Dagli imprenditori della internet economy come Jeff Bezos di Amazon e Mark Zuckerberg, il fondatore di Facebook, fino alla finanza, con il miliardario Warren Buffett, il governatore della Federal Reserve, Ben Bernanke, e il direttore del Fondo monetario internazionale, Christine Lagarde.

La classifica 2011 è stata dominata da Wael Ghonim, attivista egiziano che con la sua campagna sui social network è considerato tra i fautori della primavera araba del 2011 e della conseguente caduta del regime di Mubarak. La lista degli altri primi 9 posti della classifica 2011 comprende nell’ordine Joseph Stiglitz, Reed Hastings, Amy Poehler, Geoffrey Canada, Mark Zuckerberg, Peter Vesterbacka, Angela Merkel, Julian Assange e Ron Bruder.