Investire sull’Italia adesso, con i prezzi delle attività finanziarie prossimi ai minimi storici potrebbe rivelarsi un vero affare. Ma non garantisco sul futuro post elettorale.  Questo il succo del discorso rilasciato dal presidente del Consiglio Mario Monti a potenziali investitori arabi nel corso del suo viaggio in Medio Oriente. ”L’Italia a confronto delle altre nazioni dell’Eurozona ha perso dieci anni di crescita, ma se si rimette in carreggiata ha un potenziale maggiore rispetto agli altri Paesi“. Tutto questo, ha fatto intendere il premier, grazie all’operato del governo. L’Italia è “un Paese più competitivo” capace di realizzare misure per attirare investitori stranieri e con i conti a posto. Tuttavia questo discorso vale per la situazione attuale, su quello che potrebbe accadere dopo il suo mandato Monti è stato enigmatico. “Non posso garantire per il futuro, sarei già contento se potessi migliorare il presente come credo stiamo facendo con lo sforzo di tutti“.

Secondo Monti il futuro si costruisce adesso, sostenendo le imprese italiane nel mondo, realizzando fatti concreti. Quello che lui stesso chiama il nuovo ‘Sistema Italia‘ ora ha ritrovato una credibilità persa nel recente passato. Chiunque governerà dopo le elezioni di primavera dovrà garantire un futuro alle imprese italiane e continuare a garantire la trasformazione della società italiana in termine di crescita, giustizia, lotta alla corruzione e all’evasione. Ambizioni del premier e dell’Italia intera.