Il Presidente della Ferrari ha rilasciato un’intervista a La Stampa affrontando i temi caldi della crisi economica e della tensione tra Emma Marcegaglia e i sindacati in seguito alle dichiarazioni del leader degli industriali. Adesso, secondo Montezemolo è necessario abbassare il carico fiscale sui produttoriEmma Marcegaglia ha detto che i sindacati si occupano dei ladri, degli assenteisti cronici e di quanti non fanno bene il loro lavoro. Immediata la risposta dei leader dei sindacati confederali, CGIL, CISL e UIL. Ma sull’argomento sono intervenuti anche altri personaggi influenti della politica e dell’economia.

Luca Cordero di Montezemolo, per esempio, ha dato ragione alla Marcegaglia ribadendo la necessità che i sindacati non proteggano i fannulloni. E’ della stessa idea anche l’ex Ministro Brunetta che ha condotto a suo tempo una dura battaglia contro i fannulloni e contro chi li proteggeva.

Ma il passaggio più interessante dell’intervista di Montezemolo riguarda il mercato del lavoro e dell’economia. Il Presidente della Ferrari valuta positivamente i primi 100 giorni del Governo Monti ma vuole che restino in agenda alcuni temi importanti come la riforma del mercato del lavoro.

L’articolo 18 è considerato un anacronismo, ma è importante lottare contro il precariato, facendo però attenzione a non ingessare troppo il mercato del lavoro. Per andare avanti in questa direzione, secondo Montezemolo, occorre rivedere l’intero sistema del welfare ed alleggerire il carico fiscale sui produttori, magari anche tagliando incentivi ed agevolazioni alle imprese.