Il modello 770 Semplificato riguarda questi sostituti d’imposta che hanno rilasciato certificazioni relative ai redditi da lavoro dipendente, autonomo, indennità di fine rapporto, provvigioni e redditi diversi – come pure i dati contributivi, previdenziali, assicurativi e quelli che riguardano l’assistenza fiscale, o ancora i dati dei versamenti effettuati, dei crediti e delle compensazioni operate. La dichiarazione può contenere i dati relativi alle somme liquidate a seguito di procedure di pignoramento presso terzi nonché le ritenute operate sui bonifici disposti dai contribuenti per usufruire di oneri deducibili o per i quali spetta la detrazione d’imposta.

Il modello 770 per il 2015- relativo al precedente anno d’imposta – deve essere presentato telematicamente entro il 21 settembre 2015, direttamente o tramite un intermediario abilitato – come professionisti, associazioni di categoria, Caf, e così via (inizialmente la trasmissione doveva avvenire entro la fine di luglio).

Per la trasmissione telematica diretta si può utilizzare il servizio telematico Fisconline se la dichiarazione riguarda un numero di soggetti non superiore a 20, mentre va scelto il servizio telematico Entratel, se la dichiarazione riguarda un numero di soggetti superiore a 20. Dove si vede il numero di soggetti? Bisogna riferirsi al numero di comunicazioni indicate nel riquadro “Redazione della dichiarazione” presente nel frontespizio del modello 770.

Un’ultima annotazione: le istruzioni relative al modello 770 Semplificato si trovano a questo indirizzo - è stata redatta dall’Agenzia delle Entrate.