Il modello 730 è il modulo di dichiarazione dei redditi che lavoratori dipendenti, lavoratori con redditi assimilati e pensionati devono inviare ogni anno al Fisco per comunicare i redditi percepiti nel corso dell’anno di imposta precedente e sulla base dei quali pagare le tasse dovute sulla base dello scaglione IRPEF risultante.

Ricordiamo che negli ultimi anni è stata introdotta la grande novità fiscale del modello 730 precompilato dall’Agenzia delle Entrate che lo mette a disposizione dei contribuenti ogni anno a partire dal 15 aprile all’interno della propria area riservata, ovvero nel proprio “Cassetto fiscale”.

Invio dati 730

Le scadenze per l’invio dei dati al Fisco da parte dei soggetti obbligati, per consentire la predisposizione dei modelli 730 precompilati, sono:

  • entro il 28 febbraio con riferimento ai dati relativi alle spese deducibili e detraibili nel modello 730;
  • entro il 7 marzo per l’invio delle Certificazioni Uniche (CU) da parte dei sostituiti di imposta.

Presentazione modello 730

Il Modello 730/2017 deve essere presentato entro:

  • il 23 luglio per chi consegna direttamente e autonomamente il 730 precompilato all’Agenzia delle Entrate;
  • il 7 luglio: per i contribuenti che si avvalgono dell’assistenza fiscale per la compilazione e/o invio del 730 tramite sostituti d’imposta che prestano assistenza fiscale diretta o tramite intermediari, o tramite CAF e commercialisti e intermediari abilitati.

I termini che scadono di sabato o in un giorno festivo sono ovviamente prorogati al primo giorno feriale successivo.

In ogni caso è bene monitorare le scadenze fiscali divise per mese sul sito dell’Agenzia delle Entrate.