La frase l’hanno attribuita a Benjamin Franklin: “Al mondo di sicuro ci sono solo la morte e le tasse“. E infatti puntuale come ogni anno arriva l’appuntamento con il  modello 730.

Ricordatevi che bisogna presentarlo entro il 30 aprile al proprio datore di lavoro – se presta assistenza fiscale – o ente pensionistico, oppure entro la fine del mese successivo se si ricorre ai servizi di un Caf o intermediario abilitato.

Se si ricorre al proprio sostituto di imposta, questi ha un mese di tempo per consegnare al contribuente una copia della dichiarazione elaborata e un prospetto indicante le trattenute o i rimborsi che verranno effettuati.

Il Caf o il professionista invece dovrà consegnare gli stessi moduli entro il 15 giugno. Ricordatevi che le scadenze potrebbero subire delle proroghe – per questo vi consiglio di verificare periodicamente lo scadenzario dell’Agenzia delle Entrate. Se una scadenza cade di domenica – o in un giorno festivo – tutto viene posticipato al lunedì lavorativo successivo.
photo credit: anieto2k via photopin cc