Se credete che il vostro stipendio mensile oppure quanto disponete per vivere non siano sufficienti o adeguati per abitare in Italia, il sito Unwindly ha provveduto a stilare la classifica dei migliori Paesi low cost in cui vivere. Si tratta di una serie di Paesi in cui potrebbe essere possibile far recuperare parecchio potere di acquisto al proprio denaro.

Fra i migliori Paesi low cost in cui trasferirsi per avere un tenore di vita maggiore grazie alle proprie risorse economiche spiccano Guatemala, Nepal, India, Nicaragua, Thailandia oppure Malesia. La classifica è stata stilata prendendo in considerazione alcuni valori di riferimento di base (dall’affitto mensile per un appartamento al costo di una pinta di birra, da un pasto al ristorante ad un pacchetto di sigarette oppure una corsa in taxi).

Migliori Paesi low cost in cui vivere: la classifica

  • Thailandia, dove per un affitto mensile si spende circa 120 euro, per una pinta di birra 1,50 euro, per un pasto al ristorante tra i 2 e i 5 euro;
  • Guatemala, un affitto mensile si aggira intorno ai 100 euro, un pasto al ristorante tra i 3 e i 7 euro, una corsa in taxi circa 4 euro;
  • Malesia; qui i prezzi lievitano maggiormente e per un affitto mensile occorrono circa 200 euro, per una pinta di birra 2 euro, per un pasto al ristorante fra i 3 e i 5 euro mentre per un pacchetto di sigarette si spendono circa 2,40 euro;
  • Panama, dove un affitto costa tra i 250 e i 300 euro, una pinta di birra circa 1,30 euro mentre per un pasto al ristorante si pagano fra i 7 e i 10 euro;
  • Nepal, super economico dato che per un affitto mensile si spendono circa 100 euro, per un pasto al ristorante se la si può cavare con tre euro, per un pacchetto di sigarette occorre meno di 1 euro e per una corsa in taxi circa 2;
  • Vietnam, anche più economico dato che per l’affitto mensile di una casa si paga anche meno di 100 euro (circa 90), per un pasto al ristorante 3 euro e per una corsa i taxi 7 euro;
  • Nicaragua, dove gli affitti si aggirano intorno ai 130 euro, una pinta di birra 1,70 euro, un pasto al ristorante 3,50 euro mentre un pacchetto di sigarette 1,60 euro;
  • India, dove gli affitti mensili possono toccare anche quota 120 euro, un pasto al ristorante 3 euro e una corsa in taxi addirittura 1 euro.