(Finanza.com) Michael Kors, casa di moda quotata a Wall Street, prevede di realizzare nel secondo trimestre dell’esercizio fiscale 2012 un utile netto per azione di 33-35 centesimi di dollaro, mentre sull’intero anno è atteso a 1,32-1,34 dollari. La stima è arrivata dopo che l’utile netto nel primo trimestre è più che raddoppiato a 68,6 milioni di dollari, ossia 34 centesimi per azione, dai 24,1 milioni, ossia 13 centesimi, dello stesso periodo del 2011. I ricavi sono saliti del 71% a 414,9 milioni di dollari. Alla luce dei conti e della guidance l’azione sale del 9% nel pre-market.