La licenza bancaria al fondo salva-Stati Esm non è compatibile con i trattati europei. Angela Merkel non si smuove di un millimetro dalle sue posizioni. Anche durante la conferenza stampa seguita al faccia a faccia con il premier italiano Mario Monti, la cancelliera ha ripetuto che “la licenza bancaria per il fondo salva stati non è una cosa che può essere approvata al momento“. Per Monti invece potrebbe essere un passaggio futuro, tra le cose che oggi non sono possibili ma che potrebbero divenirlo in futuro.

Italia tra progressi e possibile richiesta d’aiuto

Monti ha aggiunto che “i progressi fatti dall’Italia sono stati riconosciuti anche dai mercati, oltre che dalle autorità internazionali”. Il presidente del Consiglio ha precisato che, seppur siano state fatte riforme strutturali importanti, “non c’è da allentare gli sforzi”.

I giornalisti presenti in sala hanno chiesto ai due leader anche quale fosse la loro idea su una possibile richiesta d’aiuto da parte del governo italiano dopo le indiscrezioni apparse questa mattina sulla stampa secondo le quali la Germania starebbe facendo pressioni per spingere Roma a chiedere ufficialmente gli aiuti e finire così sotto tutela. “Il Governo italiano è indipendente e ho fiducia prenderà decisioni più utili”, ha detto Angela Merkel. A oggi tuttavia una formale richiesta di aiuti viene considerato dagli osservatori come un passo necessario perché Berlino possa fornire la propria disponibilità alla messa in sicurezza degli spread.