L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato il consuntivo delle compravendite avvenute nel 2015. I dati prodotti mostrano un mercato immobiliare in ripresa. Nell’anno passato, nel settore residenziale, ci sono state 444.636 compravendite: rispetto all’anno passato l’incremento è stato del 6,5%. L’Italia del mattone è così ritornata ai livelli del 2012, ma siamo ancora lontani dal picco raggiunto nel 2007 con le sue 809.000 compravendite immobiliari.

Anche il comparto commerciale chiude il 2015 in crescita ma con un più modesto +1,9%, mentre continuano ad essere in difficoltà il mercato degli immobili a destinazione terziaria e produttiva – che segnano rispettivamente un -1,9% e -3,5%. Complessivamente il 2015 è il secondo anno che chiude con un segno positivo – il 2014 si era chiuso con un +1,8%.

L’altro aspetto da segnalare è che durante l’anno passato i prezzi delle abitazioni hanno fermato la propria caduta. Dopo sette semestri di ininterrotta flessione, le quotazioni hanno segnato un +0,2%. La ripresa è a macchia di leopardo: tra le grandi città brilla Milano, con un mercato immobiliare in crescita del 13,4%. Molto lontana Roma, che registra una crescita molto inferiore: +0,8%.

I mutui erogati per l’acquisto di immobili sono stati 193.350. Sono in crescita del 19,5% in confronto all’anno passato, ma siamo comunque lontani dall’aumento nelle erogazioni dei mutui +97,1% indicato dall’Associazione bancaria italiana. Questa differenza fa supporre che gran parte dei mutui concessi nell’anno passato fossero in realtà delle surroghe dei finanziamenti esistenti. Un’opportunità che hanno colto in molti visto il livello dei tassi attuali. Secondo l’Agenzia delle Entrate il tasso medio dei finanziamenti nel 2015 è stato infatti del 2,75% - contro un valore medio del 3,4% registrato nel 2014. Complessivamente i mutui hanno permesso l’acquisto dell’immobile nel 45,5% dei casi contro il 40,6% del 2014. L’importo medio del mutuo è stato pari a 119.200 euro, – un anno fa erano 119.300. La durata media dei finanziamenti immobiliari è stata invece di 22 anni e 6 mesi.