Il 2012 vedrà un boom di apparecchi mobile in Italia con 32 milioni di smartphone previsti. E la loro diffusione esploderà nei prossimi tre anni. E’ ciò che emerge dall’Osservatorio SMAU – School of Management Politecnico di Milano, che in occasione della conferenza stampa di lancio di Smau Milano 2012 ha presentato i risultati della ricerca sui “Mercati Digitali Consumer e Nuova Internet”.

Rispetto al 2011 i mercati digitali consumer in Italia – intesi come tutti quei mercati rivolti al consumatore finale, basati su piattaforme digitali (Pc, Tv digitali, Mobile) – sono cresciuti del 14% e hanno superato quota 16,2 miliardi di euro. E la loro diffusione è destinata a crescere. Secondo lo studio, per il 2012 sul mercato italiano si stimano oltre 32 milioni di smartphone, 2,5 milioni di Internet Tv e 2,9 milioni di tablet che cresceranno rispettivamente a quasi 50 milioni, 11 milioni e 12 milioni nel corso del 2015.

Tra i singoli mercati digitali consumer è l’eCommerce a fare la parte del leone (coprendo circa il 56% del totale). Il valore di questo comparto supererà nel 2012 i 9,1 miliardi, in crescita del 17% rispetto al 2011. E sarà l’eCommerce sul Pc a registrare i risultati migliori, anche grazie agli ottimi risultati delle iniziative che vendono coupon. In particolare, le vendite di servizi (quasi i due terzi del mercato) saranno trainate anche nel 2012 dal turismo che, da solo, genera il 47% dell’eCommerce su Pc in Italia. Crescono comunque bene quasi tutti i settori merceologici con punte di poco superiori al +30% nel caso dell’abbigliamento.

Per quanto riguarda i contenuti digitali e servizi, che coprono circa il 30% del mercato (pari a 4,9 miliardi di euro) si registra un aumento del 7% rispetto al 2011. Previsioni positive anche per la pubblicità sui canali digitali, che supera quota 2,1 miliardi di euro, pari al 13% del totale mercati digitali, in crescita del 15% rispetto al 2011.