Nuovo segnale positivo dal mercato del lavoro a stelle e strisce.

La stima preparata dalla società di consulenza Adp (Automatic Data Processing) relativa l’andamento dell’occupazione nel settore privato statunitense ha rilevato che a dicembre il saldo delle buste paga è stato positivo per 215 mila unità.

Il dato è decisamente superiore alle +149 mila payrolls stimate dagli analisti. Indicazioni positive arrivano anche dal dato relativo il mese di novembre, rivisto al rialzo di 30 mila unità a +148 mila.

La stima Adp è spesso utilizzata come proxy in vista dei dati ufficiali, che saranno diffusi domani dal Dipartimento del Lavoro. Gli analisti stimano che a dicembre il tasso di disoccupazione si confermerà al 7,7%, il livello minore da quattro anni, e che il saldo delle buste paga risulterà positivo per 135 mila unità.

Nonostante la stima Adp abbia battuto le attese, i future sugli indici statunitensi, a meno di un’ora dall’apertura di Wall Street, si confermano in territorio negativo. Dopo il balzo registrato ieri, il derivato sullo S&P segna un rosso dello 0,27%, quello sul Dow arretra dello 0,15% e il future sul Nasdaq lascia sul parterre lo 0,17%.