Vuoi per la crisi economica, vuoi per il cambiamento di esigenze e priorità della popolazione italiana e, diciamolo, la difficoltà a trovare soldi da spendere per una nuova macchina nuova, il mercato dei box auto in Italia è in piena crisi.

Nell’ultimo anno in tutte le città italiane l’offerta di box sul mercato è cresciuta con percentuali che arrivano a toccare il 6% per la vendita e il 9% per gli affitti; di pari passo, la domanda è in netto calo, cosa che ha spinto ad abbassare i prezzi fino al 5% per la vendita e fino al 12% per la locazione.

Queste le evidenze più importanti emerse dai dati elaborati dall’Ufficio Studi di Immobiliare.it. Le maggiori oscillazioni si concentrano nei grandi centri urbani: a Milano e Roma troviamo gli aumenti più significativi sul piano dell’offerta, mentre i cambiamenti più evidenti per quanto concerne il prezzo si rilevano a Genova e Bologna.

Ecco tutti i dati rilevati da Immobiliare.it.

Vendite

Vendite

Affitti

Affitti

Carlo Giordano, Amministratore Delegato di Gruppo Immobiliare.it ha affermato: “complice la crisi economica, non solo molti italiani hanno rinunciato alla propria auto, ma anche i veicoli circolanti sono mediamente più vecchi che in passato e raramente ha senso custodirli in un box privato. Gli effetti di questo ragionamento sono ormai visibili nelle dinamiche del mercato, soprattutto nei grandi centri urbani”.