(Finanza.com) Mediolanum tira il freno a Piazza Affari, dove lascia sul parterre l’1,5% a 3,652 euro, ma gli analisti hanno apprezzato i conti dei primi nove mesi del 2012. Inoltre, il titolo della società milanese dai minimi di fine luglio ha messo a segno un rimbalzo di circa 70 punti percentuali. “I risultati sono decisamente migliori delle attese e di ottima qualità – spiegano gli analisti di Equita -. Meglio delle previsioni le commissioni, il margine d’interesse e i costi”. La società fondata da Ennio Doris, nonostante una svalutazione di 66 milioni di euro della partecipazione in Mediobanca, ha realizzato profitti per 291,5 milioni di euro, quasi cinque volte in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Il broker, che consiglia di acquistare il titolo Mediolanum, ha alzato le stime sull’utile 2013 del 4% a 357 milioni di euro e il target price a 5,5 euro.