(Finanza.com) Avvio di seduta in picchiata per il titolo Mediobanca, che sul listino di Milano cede il 4,11% a 2,704 euro, mostrando la peggior performance tra i titoli appartenenti all’indice Ftse Mib. Il movimento al ribasso avviene in scia alla notizia riportata dai principali quotidiani dell’iscrizione nel registro degli indagati dell’amministratore delegato di Piazzetta Cuccia, Alberto Nagel, per presunto ostacolo agli organi di vigilanza nell’ambito dell’inchiesta sul gruppo Ligresti.