Che il Biscione faccia discutere ormai non fa più notizia, visto che la famiglia Berlusconi è nell’occhio del ciclone da un po’ in virtù di una serie di vicissitudini societarie.

Ultimo in ordine cronologico il risarcimento dovuto da Fininvest a Cir per la questione del Lodo Mondadori.

Oggi però la notizia riguarda Mediaset che sta per diventare socio di maggioranza della Dmt, trasformandosi nel primo operatore nelle torri tv.

Mediaset ha creato una newco, Ei Towers e ad essa ha assegnato la cura delle attività di trasmissione. Dopodiché i consigli di amministrazione di Mediaset, hanno incontrato quelli di Dmt per studiare la fusione.

L’affare arriva dopo la presentazione dei consuntivi trimestrali dov’è evidente un calo dei rendimenti di Mediaset e una crescita degli utili di Dmt.

In pratica tramite la fusione tra Ei Towers e Dmt, Mediaset diventerà socio di maggioranza di Dmt con una quota pari al 60 per cento. Nell’affare che dovrebbe avere il via libera da entrambe le parti, si attende il nulla osta dei soci di minoranza.

Intanto quello che si profila come il primo operatore nel mercato delle torri TV, piace agli azionisti che hanno fatto levitare il titolo Dmt a Piazza Affari. Nella giornata in cui la fusione è stata annunciata ai media, il titolo Dmt porta a casa un +5,27%, mentre Mediaset perde qualcosa, lo 0,72%.