L’andamento del titolo Mediaset nelle ultime settimane fa pensare che a breve qualcuno entri nella società ed affianchi la famiglia Berlusconi. Ecco perché si pensa che il Biscione sia in vendita. 

Mediaset aveva perso tanto valore nell’ultimo periodo, il 40 per cento a dirla tutta. Gli investitori, infatti, non avevano considerato molto lungimirante né l’acquisto di Endemol da parte di Mediaset, né l’affare Mediaset Premium.

Entrambe queste scelte finanziarie e programmatiche, infatti, si sono rivelate fallimentari. Eppure nell’ultimo mese qualcosa è cambiato perché il valore di Mediaset in borsa ha fatto un balzo in avanti ed è cresciuto del 26 per cento.

Soltanto nella seduta di giovedì scorso il valore delle azioni è cresciuto del 10 per cento. Un altro +3%, invece, si è registrato nella giornata di venerdì. Il bello è che è molto alta la percentuale di capitale azionario totale, il 4,5 per cento.

Gli analisti, vedendo il comportamento del titolo, hanno iniziato ad immaginare delle possibile modifiche dell’assetto societario. La famiglia Berlusconi dunque, potrebbe essere presto affiancata da qualcun altro nella guida della società.

Un affare, un bocconcino appetibile, soprattutto se si considera che nel 2011 Mediaset ha totalizzato ricavi per 4,2 miliardi di euro. In più se il 40% delle azioni Mediaset è controllato tramite Fininvest, il resto del capitale è a disposizione del mercato.