(Finanza.com) All’indomani della diffusione dei risultati del secondo trimestre, gli analisti di Ubs hanno abbassato le previsioni sull’utile per azione 2012 e 2013 di McDonald’s da 5,57 dollari e 6,15 dollari rispettivamente a 5,50 dollari e 6 dollari. “Nonostante la riduzione delle stime – precisa il broker -crediamo che i conti del secondo trimestre dimostrino la capacità di McDonald’s di generare traffico in momenti difficili con un modesto sacrificio in termini di redditività”. Ubs ha ridotto la valutazione, portandola da 104 a 99 dollari, ma ha confermato la raccomandazione di acquisto sul big Usa dei fast food.