Nel 2011 gli investimenti in pubblicità sulla stampa italiana da parte di aziende della moda è del lusso sono cresciuti di quasi il 10% (il 9,7% per la precisione) fino a salire a 702,9 milioni. Lo ha rilevato Pambianco, contabilizzando gli investimenti totali (tutti i marchi, tutti i settori, tutte le testate).

I 50 marchi Top Spender


La ripartizione degli investimenti per marchio mostra che il numero uno è Prada con un investimento di 19.963 migliaia di euro, il secondo è Peuterey con un investimento di 9.809 migliaia di euro, il terzo è Liu jo con 8.960 migliaia di euro.

Investimenti per settori


Il confronto degli investimenti pubblicitari dei vari settori della moda mostra che il settore che investe maggiormente è quello dello sportswear con una quota del 25,4%, seguito dall’abbigliamento donna con il 13,2% e dalle calzature con l’11,2% e sul totale degli investimenti.

I 5 marchi Top Spender (per settori)

I 5 marchi top Spender per i vari settori considerati nella ricerca sono Peuterey nello sportswear, Twin-Set per l’abbigliamento donna, Prada nelle calzature, Carpisa per la pelletteria, Citizen per gli orologi, Dolce & Gabbana per i profumi, Giorgio Visconti per i gioielli, Yamamay per l’intimo, Prada per l’occhialeria, Chicco per l’abbigliamento bimbo.

Investimenti per categoria di testate


La categoria che, nel 2010, ha assorbito gli Investimenti maggiori è quella dei settimanali con il 47% del totale. Seguono i quotidiani con il 31% e i mensili con il 22%.