(Finanza.com) Lottomatica ben impostata a Piazza Affari. I dati diffusi da Codere per le macchine da gioco installate in Italia hanno evidenziato a settembre un calo delle performance a terminale per le Vlt mentre per le Awp si sono mostrati simili a quelli dei mesi precedenti. Nel dettaglio, i ricavi lordi giornalieri da gioco a terminale per le Vlt sono scesi del 14% annuo ma sono cresciuti del 6% su base mensile a 213,5 euro. Da inizio anno le vincite lorde giornaliere a terminale si sono attestate a 218 euro, “un dato coerente con la nostra stima di 207 euro sul 2012 per Lottomatica”, commenta Equita nel report odierno. Per quanto riguarda le Awp, i ricavi lordi giornalieri da gioco a terminale sono diminuiti del 16% annuo a 58 euro mentre da inizio sono calati a 65,7 euro. “Riteniamo la nostra stima per Lottomatica sul 2012 di 54 euro ancora valida, in quanto la rete della società, più dispersa sul territorio, evidenzia metriche/terminale meno elevate ma dovrebbe risentire di una minore cannibalizzazione”, conclude la Sim milanese che conferma il rating a hold e il prezzo obiettivo a 17,7 euro. Il titolo sul Ftse Mib segna un rialzo dell’1,06% a quota 17,16.