I Giochi Olimpici di Londra 2012 non mancheranno di incrementare in maniera cospicua la spesa per consumi e la produzione economica. Secondo lo studio di Visa Europe “London 2012 Olympic and Paralympic Games Expenditure and Economic Impact” quest’estate i Giochi Olimpici e Paralimpici di Londra 2012 forniranno un gettito di spesa per i consumi del valore di 804 milioni di sterline, poco più di 1 miliardo di euro, in tutto il Regno Unito e un ritorno economico di 5,33 miliardi di sterline (6,64 miliardi di euro) fino al 2015. Il 79% dei benefici economici post-Giochi sarà generato al di fuori dell’area di Londra.
“I Giochi Olimpici e Paralimpici rappresentano una vetrina per l’intero Paese – commenta Steve Perry, Commercial Director di Visa Europe -  e la spesa dei visitatori e i risultati economici associati aumenteranno grazie alla più elevata visibilità e la nazione ne gioverà diventando una delle mete preferite di viaggio negli anni a venire”.

Il traino arriva dai visitatori, ma aumenteranno anche consumi dei britannici

I Giochi, che inizieranno il prossimo 27 luglio, dovrebbero portare nelle sette settimane successive i visitatori internazionali a spendere 749 milioni di sterline (934 milioni di euro), con un incremento percentuale a doppia cifra (+18%) rispetto ai risultati attesi qualora i Giochi non fossero avvenuti nel 2012. Nello stesso periodo la spesa da parte dei consumatori britannici aumenterà di 54 milioni di sterline (68 milioni di euro). Nelle sette settimane dei Giochi, l’effetto di questa combinazione dell’aumento dei volumi di spesa domestica e straniera si traduce in impatti economici e in incrementi della produzione per un valore di 1,21 miliardi di sterline (1,508 miliardi di euro).

Turismo e intrattenimento i principali beneficiari

Durante le sette settimane dei Giochi di Londra 2012, i settori maggiormente correlati al turismo quali il commercio, le strutture alberghiere e l’intrattenimento godranno dei benefici dei Giochi. Il consumatore britannico contribuirà relativamente al beneficio economico totale ma ci si attende che i cittadini britannici passino nel periodo dei Giochi dai loro consueti acquisti a uno shopping volto allo spirito Olimpico e orientato all’intrattenimento in compagnia per vedere gare e competizioni facendo maggiori scorte domestiche. I supermarket saranno i maggiori beneficiari di questa tendenza di acquisto.