I contribuenti hanno bisogno di sistemi snelli per il pagamento dei contributi e delle imposte e in questo l’Agenzia delle Entrate prova a tendere la mano ai cittadini. L’ultimo prodotto distribuito dall’Erario è un modello F24 semplificato

Mentre arrivano i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate anche sul regime dei nuovi minimi e mentre alla consegna del modello 730 i cittadini ottengono qualche informazione in più per il pagamento dell’IMU, è pubblicato dall’Agenzia delle Entrate il nuovo modello semplificato di F24.

Questo strumento arriva con il provvedimento del 25 maggio e punta a rendere più semplice ed agevole la riscossione delle tasse da parte di banche, uffici postali e altri agenti, ma punta anche a semplificare i rapporti con i cittadini.

Il modello, ideale anche per chi vuole evitare lo spreco di carta, è composta da una sola pagina divisa in due parti: una che rimane nelle mani del contribuenti e una che va a finire negli archivi di chi riceve la delega di pagamento.

Questo modello F24 semplificato è distribuito gratuitamente dall’Agenzia delle Entrate che l’ha pubblicato sul sito. Oltre al modello sono disponibili le informazioni per la compilazione. Il nuovo F24 può essere usato dal primo giugno in poi e va a sostituire l’F24 predeterminato.