Matteo Renzi aveva scelto la grancassa del salotto televisivo di Barbara D’Urso la domenica pomeriggio su Canale 5 per annunciare un nuovo regalo in busta paga: 80 euro al mese a tutte le neo-mamme fino al compimento del terzo anno di età dei figli. L’unico limite che aveva fissato a Pomeriggio 5 era il reddito lordo familiare inferiore ai 90.000 euro.

Ieri sembrava che tale limite nella legge di Stabilità fosse stato ridotto – si parlava di erogare il bonus alle famiglie con un reddito Isee inferiore ai 30.000 euro. Poi è arrivato il Tesoro, che con due tweet ha spiegato che vale il limite annunciato dal premier, che il bonus verrà erogato mensilmente, anche per i figli adottati.

La misura varrà per i bambini nati tra il 1° gennaio 2015 e il 31 dicembre 2017. E quindi la legge di stabilità dovrebbe prevedere le coperture finanziarie per un arco di tempo che va dal 2015 al 2020 (?). La legge di Stabilità prevede anche che il Bonus dovrebbe essere ’sterilizzato’ ai fini Irpef. Ovvero non aumenterà il reddito imponibile (Non aumenta cioè il reddito.

LEGGI ANCHE
Legge di Stabilità: che cosa cambia per le partite Iva
Legge di stabilità: tutte le detrazioni sulla casa
Tassazione del risparmio: polizze vita, nuova imposta anche per contratti vecchi. Cosa può succedere

photo credit: notiziae via photopincc