Il dado è tratto. O almeno si spera. Il governo Letta starebbe preparando un grande piano contro la corruzione. Lasciatemi mostrare più di un dubbio… La misura funzionerebbe anche come biglietto da visita per un esecutivo che finora ha lasciato molto a desiderare – ma viste le premesse poteva accadere pure di peggio.

L’obiettivo è quello di attaccare la piovra che divora 60 miliardi di euro della nostra già stremata economia (verrebbe da dire mission impossible). Il piano dovrebbe partire a breve termine con i primi provvedimenti – si parla già della fine di questa (improbabile) o della prossima settimana (si farà tutto il possibile per arrivare a produrre qualcosa prima della pausa estiva).

Si dovrebbe partire – in questi casi il condizionale è d’obbligo – con il reato di autoriciclaggio. Si tratta del riciclaggio di denaro di provenienza illecita, compiuto dalla stessa persona che ha ottenuto tale denaro in maniera illecita. Finora nell’ordinamento italiano non veniva perseguito.

photo credit: francescorusso via photopin cc