Acquistare una macchina, spesso, è un passo impegnativo che non tutti si sentono di fare, soprattutto se per motivi di lavoro sono costretti a spendere molto in trasporti. In questi casi il leasing è una soluzione possibile. Cosa vuol dire ottenere un’auto in leasing? Vuol dire che un locatario si accorda con il locatore, nel nostro caso, il possessore della vettura che c’interessa e ce la concede dietro pagamento di un canone per un periodo limitato e per un definito numero di chilometri percorsi. Alla fine può anche scattare l’opzione di acquisto.

Cosa sia il leasing auto l’abbiamo spiegato in un altro articolo. In questo frangente cercheremo di definire due tipi di leasing, quello finanziario e quello strumentale.

Il leasing finanziario è la forma più diffusa di leasing e prevede un terzo soggetto oltre all’utilizzatore o locatario e al locatore. Si tratta del fornitore. Il gioco in questo caso prevede che il locatore acquisti un bene dal fornitore e quest’ultimo lo offra in leasing all’utilizzatore.

Il leasing strumentale, invece è una particolare formula studiata per artigiani e imprese e si riferisce al leasing di macchinari, attrezzature, mobili e quant’altro. In genere si applica un tasso fisso o variabile al leasing e si può personalizzare il contratto. Anche in questo caso alla fine dell’accordo scatta l’opzione d’acquisto.