In un mercato del lavoro in forte difficoltà, con un sempre più elevato tasso di disoccupazione soprattutto tra i giovani, c’è un settore che fa fatica a trovare personale qualificato. Qual è? E’ il settore della comunicazione digitale, in forte espansione grazie alla continua evoluzione dei dispositivi tecnologici.

Secondo una ricerca pubblicata oggi da Ideolo, agenzia di New Media Digitali ed Engineering, l’area del marketing e della comunicazione digitale è tra i pochi settori ad avere bisogno di rafforzare gli organici attraverso l’assunzione di nuovo personale. Ma, paradosso italiano, si incontrano difficoltà a reclutare giovani in possesso delle competenze richieste dal mercato a causa di una formazione scadente.

Le agenzie, infatti, cercano per i loro reparti figure che abbiano nel loro bagaglio competenze web, abilità creative, almeno un’infarinatura sulle metriche per la misurazione dei risultati e una buona conoscenza dello scenario, mentre la preparazione di chi arriva ai colloqui di lavoro risulta spesso incompleta o estremamente settoriale.

“Per fortuna negli ultimi anni stanno nascendo dei master che trattano un po’ più approfonditamente alcune tematiche legate al digitale e che si propongono di formare professionisti della comunicazione a 360⁰, con competenze trasversali”, commenta Luca Zambelli, amministratore delegato di Ideolo.