Chi sta per scegliere l’università o un percorso professionalizzante dovrebbe dare un’occhiata alla classifica dei dieci mestieri più richiesti del futuro.

La lista è stata redatta dal Wall Street Journal che ha preso in esame i dati del Ministero del lavoro statunitense. Qualche spunto per l’Italia.Quali sono i professionisti che guadagneranno sicuramente da qui al 2018? Visto l’invecchiamento progressivo della popolazione americana, sul podio salgono gli infermieri e i medici di base. Per quanto riguarda gli infermieri si stima che ne saranno assunti almeno 600 mila da qui al 2018.

Sono importanti ma occupano il quinto posto in classifica i medici chirurghi. Guadagnano terreno anche gli igienisti dentali, in nona posizione. La cura dei denti, infatti, sta prendendo piede in America.

Esaurito il comparto medico, avranno un bel da fare anche gli ingegneri civili che dovranno star dietro allo sviluppo delle città e delle metropoli migliorandone la vivibilità e i consulenti finanziari, chiamati a guidare la popolazione nell’investimento dei risparmi.

I giovani che studieranno per diventare consulenti nella gestione aziendale, revisori dei conti e ragionieri, avranno qualche chance in più di coloro che si dedicheranno a materie euristiche.

Importante anche lo spazio che il futuro riserva agli analisti informatici e a quanti si divertiranno nel progettare software adatti ai dispositivi mobili.