Indicazioni molto positive dalla prima asta di titoli di Stato del 2013. Il Tesoro ha collocato Bot a 12 mesi per complessivi 8,5 miliardi di euro. I Bot annuali sono stati allocati al rendimento medio ponderato dello 0,864% che si confronta con l’1,456%  fatto segnare nell’asta di titoli di analoga durata tenuta lo scorso mese. Si tratta del rendimento di assegnazione più basso dal gennaio 2010. Le richieste hanno superato il quantitativo offerto di 1,79 volte, meno sostenute rispetto al bid-to-cover di 1,941 fatto registrare nell’asta del 12 dicembre scorso quando però era stato offerto un quantitativo inferiore di Bot (6,5 mld).

Spread scende ai nuovi minimi da agosto 2011
Il buon esito della prima asta del 2013 si riflette nel calo del differenziale di rendimento sul mercato secondario rispetto ai titoli tedeschi, favorito anche dalla buona asta spagnola a medio-lungo termine. Il differenziale di rendimento tra i titoli di Stato decennali italiani e tedeschi è sceso fino a 266 punti base, livello più basso dall’agosto 2011, con il rendimento del Btp decennale al 4,15% (minimo da novembre 2010).