(Finanza.com) Apertura rimandata a causa della stagione delle piogge per la miniera di Guandong del gruppo cinese del rame Jiangxi Copper. Secondo quanto riportato da Reuters, l’apertura, inizialmente fissata per maggio, verrà differita alla seconda metà di quest’anno. L’impianto avrà una capacità di lavorazione di 400 mila tonnellate di metallo l’anno. La materia prima sarà fornita da Jiangxi per la produzione di cavi e barre di rame. Dopo l’apertura dell’impianto, la capacità di Jiangxi di produrre semilavorati raddoppierà a circa 900 mila tonnellate l’anno.