Una joint venture tra Jaguar-Land Rover e la casa cinese  Chery ha ricevuto l’approvazione dal governo di Pechino per fabbricare autovetture in Cina. Si tratta di un investimento di 10,9 miliardi di yuan (circa 1,3 miliardi di euro). Verrà costruita una fabbrica a Changshu, vicino a Shangai, insieme ad un centro di ricerca ed uno di produzione di motori (nella foto la cerimonia per la prima pietra). Il progetto prevede la creazione di un marchio apposito per costruire modelli studiati per il mercato cinese. Il nome della nuova compagnia sarà Chery Jaguar-Land Rover Automotive Company. I piani prevedono il completamento della fabbrica nel 2014.

I marchi Jaguar e Land Rover hanno ottenuto eccellenti performance sul mercato cinese quest’anno. Nei primi 10 mesi del 2012 le vendite combinate sono salite dell’80%, migliorando un già impressionante aumento del 60% nel 2011. I modelli che hanno incontrato il maggior successo tra i compratori sono le Jaguar XJ e XF e la Range Rover Epoque. Chery è il maggiore esportatore automobilistico cinese.