La nuova frontiera per chi vuole commercializzare prodotti on line è quella del social advertising. Ecco perché è importante comprendere l’espansione del fenomeno mobile, che sta portando gli italiani – e non solo – a trascorrere sempre più tempo su una piattaforma mobile, che diventa sempre più spesso il luogo di esperienze commerciali e sociali significative.
Secondo la ricerca “The online landscape from a global perspective” presentata da Demoskopea e ComScore, il 45% degli italiani (contro il 48% degli europei) che possiedono un telefono mobile hanno uno smartphone col quale connettersi ad Internet: lo fa il 5,6% degli italiani che hanno la possibilità di accedere alla Rete, molto meno rispetto al 16,4% del Regno Unito che conduce la classifica europea delle connessioni via mobile.

In Italia, tra i possessori di smartphone il 14% possiede anche un tablet. Sono, questi ultimi, gli “onnivori digitali”, coloro cioè che amano dotarsi di piattaforme mobili di ogni tipo. Si tratta nel 66% dei casi di uomini, ma in generale chi possiede un tablet lo preferisce nella connessione ad Internet rispetto allo smartphone. In Italia ci si connette via tablet più che nella media europea: il 2,3% contro il 2% mentre via mobile solo il 3,1% contro il 6,1%. Iil tempo di navigazione da tablet in Italia risulta inoltre allineato alla media europea  (2,3% in Italia contro 2% in Europa).

Cresce inoltre l’importanza del social network, che assume anche importanza commerciale. Secondo la ricerca, sono circa 27 milioni gli italiani on-line (un terzo sono ultra-45enni) che accedono almeno una volta al mese a un social network (pari al 94,5% della popolazione italiana online).  Un terzo del tempo trascorso online è speso su Facebook. In Italia, come nel resto dell’Europa, sono le donne a trascorrere più tempo sui social network rispetto agli uomini, anche se i segmenti maschili e over 55 sono quelli a registrare i più alti tassi di crescita.

Sul rapporto tra social networking e prodotti commerciali, la ricerca Demoskopea-ComScore segnala che, quando si trova in un negozio,  oltre il 50% degli italiani fotografa prodotti col proprio smartphone e oltre il 30% li segnala ad amici o parenti via sms o chiamandoli. Inoltre, il 52% di chi accede a un social network legge post di brand e il 36% clicca su un banner pubblicitario: ciò dimostra la crescente importanza del social advertising.