L’Italia potrebbe dover varare nuove misure di austerità. Lo spiega il Financial Times in edicola oggi citando una nota confidenziale circolata durante l’ultimo meeting dell’Eurogruppo di Copenaghen. Gli obiettivi di riduzione del deficit potrebbero infatti essere messi a rischio dalla recessione e da tassi troppo alti sui tassi d’interesse. In un virgolettato riportato dal quotidiano della City si legge che il governo italiano deve essere pronto a prendere ulteriori misure nel caso fosse necessario.

Passera smorza i contenuti dell’articolo dell’Ft

Il report è stato preparato dalla direzione generale per gli affari economici della Commissione europea e fa parte di un monitoraggio da parte della stessa Commissione.

I contenuti della nota si scontrano con quanto fin qui più volte dichiarato dal premier Mario Monti, che solo pochi giorni fa ha ribadito l’intenzione di non proporre ulteriori misure fiscali.

Secondo il ministro dello Sviluppo economico, Corrado Passera, non ci saranno nuove misure di austerity perché è ora di puntare sulla crescita. A chi gli domandava se sono in arrivo nuove misure restrittive, il Ministro ha risposto “no, perché con l’austerità non si cresce”. “Dobbiamo invece mettere in moto tutte quelle operazioni […] per fare in modo che, oltre ad aver messo in ordine i conti, ci sia anche una crescita dell’economia e soprattutto dell’occupazione”, ha aggiunto Passera.