Prosegue il trend di discesa dei rendimenti dei titoli di Stato collocati dal Tesoro italiano. Oggi è stato il turno di Ctz e BTP€i per complessivi 3,817 mld di euro, vicino al top della forchetta prevista che era tra un minimo di 2,5 mld e un massimo di 4 miliardi. Domani in asta Bot semestrali per 8,5 mld e giovedì Cct e Btp per altri 8,25 mld massimi.

Oggi sono stati collocati Certificati di credito del Tesoro “zero coupon” (CTZ) con scadenza 31 gennaio 2014 per 2,817 mld al rendimento medio del 2,352% dal 3,013% della precedente asta di fine febbraio. Si tratta del rendimento minimo da novembre 2010. Allocati anche Buoni del Tesoro Poliennali indicizzati all’inflazione dell’Area Euro (BTP€i) per 1 miliardo di euro: 495 milioni di euro di BTP€i con scadenza 15 settembre 2021 e 505 mld di BTP€i con scadenza 2019.

Nei prossimi giorni importanti emissioni di Bot, Cct e Btp

 Già domani nuovo appuntamento con l’offerta di Buoni ordinari del Tesoro (Bot) a 6 mesi per 8,5 miliardi di euro. Il 30 marzo scadranno Bot per 8,8 miliardi di euro. Giovedì saranno emessi invece Certificati di credito del tesoro indicizzati al tasso euribor a sei mesi (Ccteu) con scadenza 2017 per 2-2,5 miliardi di euro e Buoni del tesoro poliennali 2017 e 2022. Il quinquennale sarà immesso sul mercato per 1,75-2,5 miliardi mentre il range per il Btp a 10 anni varia tra i 2,25 ed i 3,25 miliardi.
Il Ministero dell’Economia ha annunciato anche le emissioni previste per il secondo trimestre dell’anno. Saranno emessi Ctz 2014 per un minimo di 9 miliardi, Btp 2017 per almeno 10 miliardi e Ccteu 2017 per 9 miliardi. Saranno poi offerte tranche di titoli in corso di emissione (Btp 2015, Btp 2017, Btp 2022 e Ctz 2014). Inoltre durante il secondo trimestre, potranno essere emessi ulteriori nuovi titoli sulla base delle condizioni dei mercati finanziari. Da ricordare che settimana scorsa attraverso l’emissione del nuovo BTP Italia il Tesoro ha raccolto 7,29 mld, cifra oltre le attese che permetterà di alleggerire le emissioni di Bot nel corso dell’anno.