Esito positivo per l’asta di Bot tenuta oggi dal Tesoro con rendimenti stabili e domanda in miglioramento rispetto a un mese fa. Collocati complessivamente Bot a 12 mesi per 8 miliardi di euro al rendimento medio pari al 2,767%, in flebile aumento rispetto al 2,697% dell’asta su titoli di analoga durata tenuta lo scorso 12 luglio. Il rendimento di Bot annuali si mantiene comunque decisamente sotto i picchi toccati nell’asta di metà giugno poco sotto la soglia del 4%. Riscontri positivi soprattutto dalla forte domanda con le richieste hanno superato il quantitativo offerto di 1,693 volte rispetto al bid to cover di 1,546 della precedente asta.
L’ammontate di titoli di debito messi in collocamento dal Tesoro italiano è inferiore rispetto ai 10,15 miliardi (3 miliardi di trimestrali e 7,15 miliardi di titoli ad un anno) in scadenza il 15 agosto. Il Tesoro ha deciso anche questo mese di non collocare Bot trimestrali in virtù dell’assenza di specifiche esigenze di cassa.

Prossime asta di Bot e Btp a fine mese

Nei primi 7 mesi dell’anno l’Italia ha già completato circa i due terzi del piano di raccolta titoli fissato per il 2012. Dopo l’asta odierna di Bot, il Tesoro questo mese in calendario solo altre tre aste concentrate nello scorcio finale di agosto: il 29 agosto quella dedicata ai Bot semestrali, mentre il 28 e il 30 agosto sarà il turno di quelle riguardanti i titoli di medio-lungo. Cancellata, come già avvenuto negli anni passati, l’asta dei Btp triennali termine prevista per il 14 agosto.