(Finanza.com) L’Istat ha annunciato che a giugno le retribuzioni orarie sono cresciute dello 0,2% mensile e dell’1,5% annuo. Il dato precedente non aveva fatto registrare variazioni congiunturali.