(Finanza.com) L’indice destagionalizzato delle vendite al dettaglio in Italia ha segnato a marzo una diminuzione congiunturale dello 0,2%. Lo ha reso noto l’Istat. Nella media del trimestre gennaio-marzo 2012 l’indice è aumentato dello 0,8% rispetto ai tre mesi precedenti. Le vendite al dettaglio risultano in calo dello 0,2% sia per i prodotti alimentari sia per quelli non alimentari. A livello tendenziale, rispetto a marzo 2011, l’indice grezzo del totale delle vendite segna un aumento dello 1,7%: le vendite di prodotti alimentari aumentano del 3,5%, quelle di prodotti non alimentari dello 0,7%.