L’iPad, per la Apple, ha un grandissimo valore e non solo emotivo. A dirlo sono i dollari pagati dalla Mela Morsicata per assicurare il marchio in Cina. Ora l’azienda di Cupertino ha l’esclusiva sul nome del tablet. La Apple aveva una battaglia aperta in tribunale riguardo al marchio iPad. Il terreno della disputa era il territorio cinese che stavolta ha dovuto cedere alle richieste della Mela Morsicata che ha pagato ben 60 milioni di dollari per mettere al sicuro il suo tablet.

Questa storia va avanti da ben due anni. Nel 2009 la Apple si era infatti accordata con la Proview international holdings Itd di Taiwan per fabbricare in serie monitor e schermi lcd. In quel periodo erano già stati versati dei soldi per assicurarsi l’esclusiva sull’iPad. Il mercato dei tablet è esploso in pochi mesi.

Peccato che subito dopo l’accordo tra Apple e Proview International Holding ltd, la Mela Morsicata sia stata costretta a chiamare in giudizio la Proview technology per il nome usato per il dispositivo descktop IPAD, acronimo di Internet Personal Access Device.

L’accordo siglato tra queste due compagnie dopo il versamento della Apple ha posto fine ad una lunga battaglia legale, ma soprattutto ha dato inizio alla commercializzazione del nuovo iPad in Cina.